+39 338 3216204
Via Bottego, 243/B - Modena - ITALY
Seguici su:
come-aprire-un-ecommerce-modena-intersoft-sviluppo-siti-ecommerce

Come aprire un e-commerce

come-aprire-un-ecommerce-modena-intersoft-sviluppo-siti-ecommerce

Come  aprire un e-commerce è una di quelle domande che chi ha un’attività commerciale si è sicuramente posto. In un’epoca, in cui ormai è impossibile pensare di non avere una presenza digitale, l’immediato passo successivo è quello di avvalersi della rete per ampliare il proprio business di vendita verso un più ampio bacino di utenza.

In questo articolo, vogliamo aiutarti a comprendere quali sono i passaggi fondamentali da compiere per aprire un e-commerce e portare il tuo Business on-line.

Come aprire un e-commerce ed intraprendere, quindi, un’attività di vendita on-line?

Se il tuo obiettivo è quello di ampliare il tuo Business attraverso la creazione di un e-commerce, partiamo col dirti che hai diverse possibilità di scelta da cui partire:

  • creaare un ecommerce basato su CMS
  • avvalerti di un servizio specifico

Se già questi punti ti sembrano poco chiari non preoccuparti. Si tratta di attività e scelte basiche e propedeutiche a qualsiasi azione successiva, che possono risultare complesse per chi non ha esperienza. 

Ti ricordiamo che noi di Intersoft possiamo fornirti una consulenza formativa di base affinchè tu possa aprire il tuo e-commerce scegliendo gli strumenti più adatti alle tue esigenze. 

Tra i nostri servizi offriamo sempre una formazione per i vari gradi di intervento, che mira a fornirti tutti gli strumenti  necessari affinchè tu possa diventare indipendente e gestire il tuo e-commerce in autonomia.

Oppure possiamo farlo noi per te, occupandoci di ogni aspetto di scelta e tecnico, fornendoti sempre e comunque tutte le nozioni teoriche  necessarie a comprenderne il funzionamento, per un successivo utilizzo in autonomia.

Se vuoi ricevere una prima consulenza gratuita e senza impegno per l’AVVIAMENTO DI E-COMMERCE

Aprire un e-commerce basato su CMS

Se hai intenzione di aprire un negozio online di medio-grandi dimensioni, devi necessariamente comprare un dominio Web e uno spazio Web adatti a ospitare un CMS, cioè un software che permetta di gestire in tutto e per tutto il tuo sito.

Prima di acquistare uno spazio online è importante assicurarsi che questo abbia tutti i requisiti necessari ad ospitare il tipo di e-commerce che desideri realizzare: è importante che supporti tutte le estensioni php necessarie al funzionamento del CMS che sceglierai di adoperare, che abbia una memoria sufficiente ad ospitare i contenuti del tuo e-commerce (anche in un’ottica di ampliamento futuro) e che permetta un traffico di utenti mensile in linea al bacino di utenza che punti ad avere.

 

Una volta chiariti questi punti resta da capire quale CMS ( Content Management System) e-commerce scegliere?

La scelta è molto ampia e  non esiste una risposta univoca alla domanda. Dipende tutto dalle tue esigenze, dal tuo budget e dal tuo grado di conoscenza tecnica.

 

Quale CMS e-commerce scegliere?

  • WordPress — è forse la piattaforma CMS più conosciuta a livello mondiale. Si tratta di un Software gratuito ed open source nato per la creazione di blog che, negli anno ha visto un’evoluzione ed un’ampliamento di temi e funzionalità uniche, tant’è che oggi risulta uno strumento assolutamente completo per la realizzazione di siti web ed e-commerce.  I plugin più noti e completi per la creazione di negozi online tramite WordPress troviamo WooCommerce, WP eCommerce e JigoShop; sono tre plugin di base gratuiti e che dispongono di funzionalità aggiuntive a pagamento. La loro installazione è  semplice e veloce, come per tutti i plugin WordPress ed il loro utilizzo risulta estremamente intuitivo. In linea di massima ci sentiamo di asserire che  WordPress è piattaforma per l’ecommerce assolutamente valida, per la sua semplicità di utilizzo. Unica discriminante risulta la difficoltà che si incontrerebbe nella gestione di Store complessi e di grandi dimensioni in quanto non offre parametri di configurazione avanzata come altri CMS sviluppati esclusivamente per l’utilizzo in ambito di vendite online. 
  • Magento — è una delle soluzioni per la creazione di e-commerce più complete e performanti. Si tratta di un Software open source, anche in questo caso personalizzabile attraverso plugin e temi disponibili (sia gratis che a pagamento). Magento può essere utilizzato anche per la gestione di  più e-commerce attraverso un unico pannello di amministrazione. Risulta, quindi, uno strumento estremamente completo per la creazione e la gestione di e-commerce di qualsiasi dimensione e complessità. Chiaramente, offrendo funzionalità di un livello più avanzato rispetto a WordPress, richiede l’uso di Server con performance sufficienti a supportare gli Standard di ‘lavoro’ richiesti. Altro aspetto interessante è la possibilità di scegliere tra due versioni: la Community Edition gratuita e quella denominata Enterprise Edition che, invece, è a pagamento ed include un supporto tecnico. Magento risulta quindi una soluzione indicata  per gli store più grandi. Scopri di più su Magento
  • Prestashop — si tratta di una piattaforma ecommerce francese rilasciata con licenza open source. Rispetto a Magento, richiede minore potenza (e quindi meno spese) in termini di server ma permette di gestire un numero minore di articoli. È relativamente semplice da utilizzare, attraverso un pannello di amministrazione che separa in modo chiaro la gestione dei contenuti dal resto delle impostazioni. Si tratta di una soluzione meno nota rispetto a WordPress e a Magento ma che si sta affermando in termini di qualità e di supporto tecnico, anche grazie ad una community di utenti molto ampia ed attiva che funge da raccolta di informazioni, in grado di risolvere problematiche tecniche ed offrire risposte rapide e semplici ad eventuali dubbi di utilizzatori meno esperti. Scopri di più su Prestashop
  • Drupal — si tratta di una valida alternativa a Magento nella gestione di negozi di grandi dimensioni. Parliamo di una piattaforma gratuita e open source che offre un’ampia libertà di personalizzazione. Drupal è uno strumento, però, che potremmo definire professionale e che necessita, quindi, di discrete conoscenze tecniche per essere utilizzata. Scopri di più su Drupal
  • Joomla — altro CMS che permette di realizzare siti Web e negozi online. È generalmente più semplice da usare rispetto a Magento o Drupal e presenta anche dei costi di gestione inferiori. È perfetto per i siti in cui c’è bisogno di gestire un gran numero di utenti e include funzioni semplificate per la condivisione dei file. Tra i plugin di ecommerce più popolari per questa piattaforma c’è Virtuemart. Maggiori info qui.

 

Aprire un e-commerce attraverso Servizi Terzi

Un’alternativa all’utilizzo dei CMS sopra descritti è rappresentata dall’acquisto di un Servizio per la vendita on-line, messo a disposizione da piattaforme di terzi; ognuna delle quali avrà modalità di utilizzo, tassi di revenue differenti e valutabili a seconda delle tue singole esigenze.

Si tratta di strumenti che funzionano attraverso il pagamento di una fee (una quota mensile) e mettono a disposizione uno spazio virtuale sul loro sito, concedendoti una vetrina personale per la vendita dei tuoi prodotti.

Chiaro che la scelta di tali strumenti comporta vantaggi e svantaggi. Sicuramente la creazione e la gestione risulteranno meno complesse da compiere in autonomia. ALtro vantaggio è dato dal fatto che si ha la certezza di vedere i propri prodotti in una più ampia piattaforma che ha un traffico di utenti (potenziali acquirenti) sicuramente più ampia di quella che potrebbe avere un e-commerce nato da poco (ma anche altrettanta concorrenza aggiungiamo noi).

Se si punta a realizzare un e-commerce dal taglio professionale e che mira a durare e crescere nel tempo, però,  non possono rappresentare l’unica opzione; non fosse altro per il fatto che vincolano il tuo commercio ad una realtà terza, che non ti appartiene.

Diciamo che possono essere delle valide alternative come primo step o come secondi canali di vendita da affiancare ad un e-commerce proprietario.

  • Blomming — è un servizio che consente di aprire un negozio online e vendere i tuoi prodotti in modo professionale, con la possibilità di personalizzare il tema grafico della tua vetrina digitale. Il costo del servizio parte da 9,00 euro/mese, ma è possibile avvalersi della  prova gratuita di 15 giorni prima di sottoscrivere l’abbonamento. Maggiori info qui.
  • Etsy — si tratta di una piattaforma che permette di aprire un negozio online in cui vendere oggetti realizzati a mano oppure oggetti vintage che hanno almeno vent’anni. L’apertura del negozio su Etsy è gratuita, ma bisogna pagare una tariffa di inserzione pari a 0,20 dollari e, in caso di vendita, una commissione pari al 5% del valore del prodotto (spese di spedizione escluse). Molto trendy per gli appassionati di handmade! Maggiori info qui. Concludendo, come avrai potuto intuire esistono diverse possibilità e strumenti per avviare un’attività di commercio elettronico, ognuna con differenti caratteristiche possibilità di azione. La scelta di una soluzione piuttosto che un’altra dipende sempre dalle singole esigenze e soprattutto dagli obiettivi che il tuo Business mira a raggiungere on-line.

Aprire un e-commerce deve essere visto come un investimento di crescita e come tale, il valore dell’investimento, della ‘spesa’ va rapportato ai possibili margini di guadagno e crescita nel medio-lungo periodo.

Non ci dilunghiamo, qui, sugli aspetti legati alla valutazione dell’investimento ed alle analisi dei trend di mercato on-line perchè dedicheremo senz’altro un altro articolo approfondito alla tematica.

Quello che vorremmo dire in conclusione è che se la tua attività punta ad introdursi nel mercato del commercio elettronico è importante acquisire in anticipo tutte le informazioni necessarie (tecniche e meno tecniche) al fine di limitare al minimo il rischio di incorrere in errori di valutazione.

Ci riferiamo sia ad errori legati alla scelta della piattaforma da utilizzare, piuttosto che dati dalla mancanza di conoscenza tecnica nel suo utilizzo, dalla scarsa conoscenza delle logiche di web marketing (inscindibili ad un e-commerce) ecc…

Esistono tantissimi fattori che incidono nel buon avviamento e nella riuscita di un e-commerce e molti partono ancora prima della sua realizzazione, attraverso tutte quelle attività e scelte che abbiamo sopra descritto, insieme a tante altre.

Noi di Intersoft, lavoriamo da anni a fianco di Aziende grandi e meno grandi. Abbiamo sviluppato progetti di e-commerce che spaziano da 10 a centinaia di prodotti con configuratori complessi e personalizzati.

Abbiamo visto progetti crescere perchè seguiti fin dall’inizio; curati in ogni fase e gestiti con competenza e professionalità.

Non è fondamentale essere dei ‘pesci grossi’ nella rete; i dati lo dimostrano: un e-commerce è quasi sempre un’opportunità di ampliamento delle vendite e di crescita per un Business. Basta essere in grado di puntare fin da subito, attraverso gli strumenti giusti, al proprio target di riferimento, offrendogli esattamente quello che cerca.

Desideri sviluppare un progetto di e-commerce e vorresti avere una consulenza professionale per valutare le possibilità del tuo Business e capire nel dettaglio come aprire un e-commerce?

Noi di Intersoft possiamo fornirti tutte le risposte.

Call Now Button